Diversity & Inclusion

Sfide e strategie manageriali per valorizzare la pluralità in azienda

Continuamente costruiamo immagini del mondo per come ci appare per poter trovare un senso e un orientamento in esso; tale costruzione avviene in «linea obliqua», poiché non possiamo dominare la complessità del reale e quindi cerchiamo, inconsapevolmente, le vie che ci sembrano più «facili» per poter capire noi stessi e il mondo che ci circonda.

I bias riguardano tutti gli esseri umani e ruoli; compresi Leader e Manager d’azienda, anche tra coloro che sono maggiormente attenti all’altro e alle diversità.

Queste sono le premesse del percorso formativo Diversity&Inclusion, ovvero far comprendere al target coinvolto, che ciascuno di noi, attraverso la consapevolezza, può lavorare sulle relazioni interpersonali in modo da favorire l’inclusione all’interno dei propri gruppi di lavoro.

Il nostro obiettivo – attraverso la cura della managerialità – è dunque allargare le mappe cognitive per interpretare il proprio team e le relazioni interpersonali all’interno di esso.

Nei percorsi formativi Diversity&Inclusion indirizzati ai leader lo scopo è quello di lavorare sulla Leadership inclusiva su tre livelli: emotivo e relazionale, culturale e manageriale o di business.

Il percorso formativo si pone la finalità di far riconoscere ai partecipanti i loro bias gestionali e manageriali, supportarli nel superarli, accompagnandoli in un processo di trasformazione del proprio stile di Leadership in inclusivo. Oltre ai riferimenti teorici previamente riportati, ci ispiriamo alla Cultural Dexterity di Korn Ferry.

L’idea chiave è la costruzione delle competenze manageriali necessarie alla gestione della Diversity –  secondo le tre dimensioni dell’Intelligenza Culturale, Emotiva e di Business – principalmente attraverso una serie di esercitazioni esperienziali di riconoscimento dei bias, di game session e di speech lab di allenamento del linguaggio inclusivo.

Completa il programma formativo un’attività di generazione guidata di idee innovative, relative alla gestione della Diversità e dell’inclusione che permette la messa a punto di messaggi comunicativi caratterizzato dal rispetto e dal riconoscimento della specificità dell’altro, condivisibile in azienda.

 

Vantaggi della formazione Diverisity&Inclusion:

  • Aiutare i partecipanti a sperimentare su sé stessi i propri pregiudizi ed esplorare come questi impattano su decisioni di business
  • Creare un luogo di lavoro sempre più accogliente, attento a ogni individuo e aperto alle diversità
  • Insegnare la capacità di costruire un ambiente dove ognuno si senta il benvenuto, rispettato, supportato e responsabilizzato a partecipare pienamente alle attività comuni
  • Supportare il senso di appartenenza alla realtà aziendale, soprattutto da parte dei dipendenti, perché in un’azienda inclusiva ogni opinione “conta” e ci si sente responsabilizzati, ascoltati, e non valutati e giudicati
  • Accrescere la cultura aziendale portando a bordo talenti diversi e facendoli “scontrare” lavorando sulle soft skill di tutti per una crescita armonica e sostenibile dell’intera squadra di manager.

 

I numeri delle ricerche ormai parlano chiaro. I mercati oggi premiano le aziende che sposano la filosofia ma soprattutto la pratica delle strategie innovative derivanti dalla politica dell’inclusione delle diversità. Situazioni di vita reale dimostrano come l’inclusione sia strettamente legata alla competitività, e come non si parli più dei tema D&I in termini di equità e uguali opportunità, o qualcosa di carino da rappresentare nel PR dell’azienda, ma sia diventata una strategia di business che cerchi e mobilizzi i talenti, una politica di merito e una capacità di leggere il contesto della società contemporanea, e quindi, appunto, mantenere la propria competitività e innovazione all’avanguardia e al passo coi tempi.

 

Dicono sul progetto

Quando si parla di diversità si dà una connotazione di qualcosa di altro da noi, di non conosciuto e, a volte, di non condiviso. La bellezza dell’essere umano è che ognuno di noi è diverso dall’altro e guardare agli altri più per cosa ci unisce che per cosa ci divide è il primo passo verso l’integrazione e verso la vera accettazione reciproca. Diversity & Inclusion è un corso che consente di cogliere la ricchezza e la bellezza dell’altro.

(Silvia, Founder di Sil.Ca)